L’assicurazione sulla casa

Chi decide di sottoscrivere un’assicurazione casa dovrà vagliare le varie situazioni per le quali si vorrà tutelare e non rischiare di effettuare pagamenti di importi ingenti nel caso si vadano a verificare. Sul mercato sono difatti disponibili varie tipi di assicurazione casa che includono diverse forme di garanzia riguardanti i danni all’abitazione arrecati da/a terzi oppure con la previsione di un servizio di assistenza, a seconda di tale schema:

  • assicurazione casa che copre i danni dell’abitazione;
  • assicurazione casa che copre i danni causati a terzi;
  • assistenza per emergenza.

Sottoscrivendo un’assicurazione casa, in genere è inclusa pure la garanzia di Tutela Legale per eventuali controversie relative alla proprietà dell’abitazione, utile copertura se si ha già il sensore della probabile verificabilità di questa situazione, o se si ha già in atto un contenzioso.

Sottoscrivendo una polizza casa, l’assicurazione rimborserà oppure sosterrà in modo diretto i costi per poter finanziare la situazione di danno oppure perdita nell’immobile.

Mediante la sottoscrizione di una polizza casa sarà possibile assicurare l’abitazione contro alcune situazioni, che potrebbero essere scelte durante la stipula del contratto a seconda delle esigenze, vagliando sulla possibilità di verifica di certe situazioni:

  • furti in casa di oggetti preziosi, quali argenteria, arredamento oppure oggetti tecnologici;
  • rapine e scippo nell’abitazione oppure in strada;
  • scoppio e incendio che genera la perdita di beni nell’ abitazione;
  • costi di riparazione dell’abitazione forzata oppure danneggiata nella sua apertura per eventuale furto oppure rapina, quali vetri serrature, tapparelle, comprendendo i vari danni di effrazione;
  • danni agli impianti domestici;
  • copertura dei danni provocati ai vicini per la propria incuria, pure involontaria, quale ad esempio una perdita d’acqua, caduta di oggetti, danneggiamento di strutture di pertinenza del vicino;
  • copertura delle spese legali per controversie civili e legali relative all’abitazione nell’ambito famigliare.

Tale tipo di assicurazione casa sempre più proposta quando si va in banca per un bonifico, oppure all’ufficio postale per il pagamento di un bollettino postale, ma senza la corretta formazione sulla reale utilità del contrarre una polizza assicurativa per la propria casa e pagare un annuale costo, che si va ad addizionare alle altre spese.

Sottoscrivere la polizza vuol dire evitare ingenti spese quando si verificano delle situazioni spiacevoli e di eventuali perdite, che con la polizza casa verrebbero risarcite. Visto che il costo annuale è fisso, si potrà fruire della copertura, l’importo da versare sarà una spesa da valutare. Il costo di un’assicurazione casa varia a seconda delle compagnie assicurative e a seconda delle garanzie richieste, ossia cosa esattamente si sta assicurando ed in quale situazione si sta assicurando la propria abitazione.